Crea sito

LORENZOSPEED* interviews KAMAL

LORENZOSPEED* intervista KAMAL

Ciao Kamal, prima di parlare nello specifico della Tua storia e del Tuo progetto, facciamo un excursus sulla Musica…

La Musica

1 ) Cos’è la musica per Te ?

Per me la musica è qualcosa di fondamentale. È un modo per conoscere, per conoscersi, per esplorare l’Universo. È un veicolo spaziale potentissimo.

2 ) Quali sono gli artisti e / o le band musicali di riferimento per il Tuo gusto musicale ?

Ho ascoltato e ascolto veramente di tutto quindi trovo sia molto difficile rispondere a questa domanda. Per diversi anni il punk-rock l’ha fatta da padrone ( soprattutto i Ramones ). Forse è ascoltando Rino Gaetano però che sono arrivato a fare il cantautore. Poi ho ascoltato tanto rock, ska, reggae, prog, psichedelia, flamenco, folk, dark, blues, jazz…

Attualmente sono molto improntato su sonorità etniche ma non mi piace chiudermi e definirmi troppo.

3 ) Quale messaggio vuoi comunicare o trasmettere attraverso la Musica ?

La musica di per sé è già un gran bel messaggio però ci sono anche dei messaggi verbali ( e non ) da veicolare, però non sono cose che si possono decidere a tavolino. Sono cose che passano. Chi fa arte semplicemente fa da canale. Trasmette ciò che ha captato con la sua antenna. Non è roba mia ( oppure lo è ma è mia come è pure di tutti, di tutto ). Io sono solo il rappresentante. Forse è questo forse è il messaggio.

4 ) Descrivi ai lettori la Tua storia artistica

Da bambino disegnavo tantissimo. Infatti poi ho fatto pure studi artistici e mi sono occupato tanto di arti visive. Con la musica ho iniziato a 15 anni a strimpellare da autodidatta. Nel 2000 con degli amici abbiamo fondato i Dr.Detroit & the Camunian Pards ( ska – rock steady ) in cui suonavo la chitarra ( e cantavo qual cosina ). Dal 2002 al 2007 sono stato il cantante / performer dei The Catties, gruppo art-hard-rock https://www.youtube.com/watch?v=uqZWDRr4NCI . Dal 2005 al 2007 ho fatto parte anche nel duo cantatorale Alfonso e Anacleto. Dal 2007 al 2010 sono stato anche cantante del progetto di improvvisazione rock psichedelica denominato Delirivm Maximvm Extremvm. Nel 2009/2010 ho fatto parte anche del duo avanguardista Fratelli Agoscia https://www.youtube.com/watch?v=h_-1aec20Rw .

Il mio progetto Kamal comunque, come già accennato, nasce nel 2007. Dopo la produzione dei primi demo caserecci e tanti concerti in bettole e feste varie, nel 2010 me ne vado a vivere un paio d’anni in Australia ( dove tra le altre cose, mi occupo molto di “busking” ). Prima di rientrare mi faccio un po’ di mesi in giro per l’Asia. Appena rientrato in Italia ( primavera 2013 )  inizio a registrare il mio primo album ‘La bacchetta magica e altre storie’ che esce a settembre. Nel 2015 pubblico, come Carlones Kamal, un EP in inglese denominato ‘Don’t think too much’. Nel 2016 abbandono per un po’ il mio nome d’arte e come Carlo Bonomelli realizzo il singolo la Pillola anti crist https://www.youtube.com/watch?v=91cZxIwS0Os&t=52s per l’etichetta milanese Palbert Music. Nel 2017 esce il mio secondo album 2017. Aborigeni italiani coprodotto con Marco Giuradei ( Giuradei, Dunk ). Sempre nel 2017 esce ( solo in digitale ) Leggende della Valle Camonica , progetto strumentale in collaborazione con l’artista visiva Francesca Cocchi. Nell’estate 2018 esce in digitale il singolo SS96 realizzto in collaborazione col Deejay Alessandro Monastra, in arte Monny.  Nell’estate del 2019 esce l’EP digitale Trittico esistenzialista #1 anticipato dal videoclip Morire https://www.youtube.com/watch?v=zaj3IyvAjtM 

( Quasi ) Tutta la mia musica  potete trovarla su kamalikus.bandcamp.com

I video sul mio canale youtube https://www.youtube.com/channel/UC7Ung38_1178UvdhXRROl-w

5 ) Qual è stato l’input che Ti ha dato lo spunto per creare il progetto ?

Credo sia stato un mix “infernale” di cose, tra cui un viaggio in Nepal, la fine di un precedente progetto artistico denominato The Catties e altre cose che non si possono menzionare per motivi di ordine pubblico. Ma soprattutto un’indicibile esigenza interiore. Correva l’anno 2007.

6 ) Qual è l’origine del Tuo nome d’arte ?

Il mio nome d’arte viene appunto dal Nepal. Dato che ai miei amici nepalesi il mio nome “cristiano” (Carlo) era difficile da tenere a mente, mi battezzarono Kamal ( il nome nepalese più simile a Carlo ).

7 ) Cosa Ti piace della Tua professione ?

Soprattutto mi piace il fatto di non avere padroni. Poi mi piace soprattutto suonare dal vivo. Sia da solo che con altra gente. In ( buona ) compagnia è più bello. Negli ultimi anni ho condiviso il palco soprattutto con la violinista (nonché cantautrice) Mirela Isaincu. Non è facile trovare musicisti con cui c’è il giusto feeling. Ma infatti non vanno cercati. Arrivano da soli quando servono. Come tutto.

 

8 ) Quale consiglio daresti a chi vuole iniziare il Tuo percorso artistico ?

Se potete non fatelo!!! Ma se non potete farne a meno, c’è poco da fare. Arrendetevi all’evidenza dei fatti! L’unica “regola” secondo me è essere sinceri, almeno con sé stessi. Tutto il resto vien da sé.

9 ) Quali sono i Tuoi progetti futuri ?

Per il momento continuare ad esplorare l’Universo sulla mia navicella spaziale preferita. Ma soprattutto permettere a chi ha voglia di farsi un giro di visitare un po’ di galassie.

 

Miei contatti :

www.kamalikus.it

facebook.com/kamalikus

instagram: carlokamalbonomelli

grazie ciao

Per leggere tutte le interviste degli artisti aderenti all’iniziativa ‘Art will save us’ clicca il seguente link >>> http://lorenzospeed.altervista.org/blog/the-art-save-us/

Pubblicato da LORENZOSPEED

LORENZOSPEED* ha al suo attivo migliaia di programmi radiofonici, sia in web-radio che radio con ospiti anche di livello internazionale, ed ha suonato a migliaia di Eventi, in centinaia di club e locali, con Deejay di fama mondiale.

error: Content is protected !!