Crea sito

LORENZOSPEED* interviews TiZiANO DAKOTA

LORENZOSPEED* interviews TiZiANO DAKOTA

1 ) Qual è stato l’input che Ti ha dato lo spunto per iniziare a fare il Dj ?

Lo spunto l’ho avuto quando avevo 12-13 anni con le cassettine; ne mettevo su una, poi l’altra… poi a 15-16 anni avevo preso un piccolo mixer che mi aveva dato un cugino ed avevo sempre a che fare con le cassette… e là ormai era passione; poi il 2 Gennaio 1997 ho preso i primi due giradischi della Technics e così sono partito…

2 ) Qual è l’origine del Tuo nome artistico ?

Il nome artistico ha a che fare con un vinile… il ‘The Dakota’ infatti è un vinile degli anni ’90, di genere Techno. Mi è sempre piaciuta quel disco e quindi da lì mi sono chiamato Tiziano Dakota, o Dj Dakota…

3 ) Quali sono gli artisti e/o le band musicali e/o i producers di riferimento per la Tua idea di Musica ?

A proposito di Djs seguo tanto Emmanuel Top e Luca Antolini ( The Navigator ndr ), e comunque sempre a proposito di quei generi musicali lì.

La Musica

4 ) Cos’è per Te la Musica ?

La Musica mi è sempre piaciuta fin da quando avevo 10-12 anni, soprattutto ascoltando le dirette delle discoteche di Jesolo ( come ad esempio il Plaza, il Papaya ) che venivano trasmesse su Radio Company, e che mi registravo in cassetta. La musica per me è uno sfogo, perché quando ho a che fare con cd, vinili, lettori e mixer mi tranquillizzo, mi dà tanta energia. E’ uno sfogo e vedo che con questo mio sfogo riesco a far contenta tanta gente.

5) Quali sono i 3 dischi ai quali sei + affezionato e che non potranno mai mancare nella Tua valigia ?

La risposta 5 è molto molto difficile in quanto bisogna sceglierne solo 3… comunque il primo è ‘Acid Phase’ di Emmanuel Top, il secondo è ‘The Dakota’ che è anche quello che mi ha dato il nome d’arte ed il terzo è ‘Oasis’ di Y.o.m.c., il disco magia.

6 ) Quale messaggio vuoi comunicare o trasmettere attraverso la Musica?

Con la musica voglio trasmettere una grande energia per far contenta la gente in modo che si rillassi e liberi la mente da tutti gli impegni e da tutto quello che ha nella testa. Se è un’ora di musica deve essere un’ora di puro viaggio musicale al di fuori del mondo.

Tiziano Dakota

7 ) Descrivi ai lettori la Tua storia artistica e/o approfittane di questo spazio per lanciare un messaggio a cui tieni particolarmente o che senti di dover comunicare riguardo quello che 6 e che hai da dire.

La mia storia artistica è nata il 2 Gennaio 1997, nel mio piccolo garage. Ho portato a casa i giradischi e non avevo neanche un disco. Il Lunedì o martedì successivo sono andato a prendere i primi dischi a Ponte di Piave ( Treviso ) e là ho iniziato. Nel 1998 ho fatto la scuola di Padova con maestro pratico Leo Girardi. Poi ho iniziato a fare delle festine. A fine 1998 ho fatto una festa di capodanno con più di 2.000 persone, nel frattempo facevo già i preascolti, la Techno. Mi sono associato ad un mio amico e nelle feste lui si occupava della musica commerciale ed io della Techno. Dopo 3-4 anni il mio amico ha messo su famiglia ed io ho proseguito andando a suonare nelle discoteche… : Manhattan ( ndr Godega di Sant’Urbano ), AvanTime a Sedico ( Belluno ), Movida di Jesolo Pineta ( 1 volta ), Aida ( 2-3 volte nel privè ) a Jesolo Lido ( Venezia ), Overside a Cornuda ( Treviso ) dove ero di casa, al Brainstorm che sarebbe il Diamantik di Gaiarine, a tutti i remember party al Manhattan; ho suonato anche al Kaos ad Oderzo ( Treviso ) e al Tnt-Kamasutra di Lugugnana di Portogruaro ( Venezia ), oltre a certi club. Adesso non faccio quasi più discoteche a parte il Manhattan quando fanno i remember party, ora suono nei bar e piani bar dove vedo che ho un buon riscontro.

8 ) Quale consiglio daresti a chi vuole iniziare il Tuo percorso artistico ?

Purtroppo sono contrario alla tecnologia; vedere ragazzini che partono col computer come fanno tanti grandi Djs senza quasi neanche un mixer; è un passo sbagliato che vieterei agli emergenti. Dovrebbero partire almeno con i cd. Poi imparare ad utilizzare il vinile,  ( so per esperienza che non vogliono assolutamente impararlo subito ). Chiavette per comodità, vinile, e assolutamente lasciar perdere le consolle che vanno solo con l’alimentazione dal computer, e lasciar perdere il pulsante sync.

9 ) Qual è stato l’aneddoto o la situazione + curiosa che Ti è capitata durante le Tue performances ?

La situazione + curiosa è stata in occasione della festa di capodanno del 1999 ( 31 Dicembre 1998 ndr ), qui nella mia zona; c’erano quasi 2.000 persone, 2 situazioni musicali, quella commerciale e quella Techno. Quella Techno era quella con la sala più piccola che teneva circa 600/700 persone, l’altra quasi 1.200. Tantissima gente, tutti contenti, io logicamente ero alle prime armi avendo iniziato un’anno e mezzo / due prima; è stato un successone però in quegli anni la Techno andava più della commerciale e quindi le 2 sale sarebbero state da invertire… quell’episodio mi è rimasto dentro, mi ha colpito.

10 ) C’è un club / locale / discoteca / una serata particolare che Ti è rimasta nel cuore e di cui vorresti parlarcene per condividerne l’emozione / l’atmosfera ?

Il locale è il Manhattan ( Godega di Sant’Urbano ndr ), dove ho lavorato per 7 anni, prima come Pr, poi come Pr/Dj. E’ stato il top, era la mia casa, i sabati sera e le domeniche pomeriggio. Assolutamente è il Manhattan. Poi a seguire aggiungerei l’Overside club di Cornuda ( Treviso ). L’Overside a me ha dato tanto, mi ha dato tanta notorietà con il mitico Giorgio, che ringrazio. Queste sono le due discoteche che mi hanno dato vita e mi hanno fatto crescere come Dj.

The next interviews

Grazie a Tutte/i per l’attenzione ed appuntamento alle prossime interviste curate da LORENZOSPEED*.

Per leggere / condividere / commentare questa ed altre/i interviste / articoli relativi all’iniziativa con tutti gli artisti aderenti, clicca qui

 

 

 

Pubblicato da LORENZOSPEED

LORENZOSPEED* ha al suo attivo migliaia di programmi radiofonici, sia in web-radio che radio con ospiti anche di livello internazionale, ed ha suonato a migliaia di Eventi, in centinaia di club e locali, con Deejay di fama mondiale.

error: Content is protected !!